Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Antifurto perimetrale
Antifurto perimetrale

Antifurto perimetrale per la casa, cos’è e come funziona

L’antifurto perimetrale per la casa è uno dei componenti più importante in un sistema di protezione completo ed efficace. Vengono installati solamente all’esterno delle abitazioni e permettono di allontanare i malintenzionati ancor prima che mettano piede all’interno della struttura. Rappresenta quindi il primo step di una serie di soluzioni adottate per proteggere i nostri beni e i nostri cari, in gergo viene definito “primo deterrente”. Scopriamo insieme cos’è, come funziona e quali sono le sue potenzialità.

Cos’è e come funziona un antifurto perimetrale

L’antifurto perimetrale è un piccolo antifurto a raggi infrarossi che funziona in maniera passiva e che viene installato su pareti, recinzioni o supporti fissi. Come accennato in precedenza l’allarme si attiva prima ancora che i malviventi tentino di entrare in un locale o un’abitazione e può essere inoltre installato con estrema facilità in scuole, attività commerciali, magazzini e aziende. Sul mercato esistono decine e decine di modelli differenti con funzionalità e costi diversi. Alcuni hanno anche la funzione anti tampering per evitare eventuali manomissioni.

Il loro funzionamento

Il loro funzionamento è molto semplice, a seconda della tipologia installata troviamo due tecnologie differenti: quelli a infrarossi e quelli a microonde. Entrambi hanno però lo stesso funzionamento di base: gli infrarossi o le microonde vanno a creare una sorta di barriera invisibile che, una volta penetrata dagli aspiranti topi d’appartamento, attivano la sirena d’allarme e inviano il segnale direttamente alle autorità competenti, oltre ad avvisare il proprietario.

Le varie opzioni disponibili sul mercato

Esistono diversi modelli in commercio che variano per caratteristiche e necessitò del cliente. Bisogna inoltre considerare che la qualità del modello scelto è importante poiché i sistemi perimetrali rimarranno per tutto l’anno all’esterno e saranno esposti a intemperie e, in base alla zona dove si vive, animali selvatici. Proteggere il perimetro della propria casa o attività richiede quindi un’attenta analisi e uno studio accurato delle caratteristiche del luogo scelto per l’installazione, quali sono i varchi che vanno protetti e quali sono le zone maggiormente esposte. Esistono principalmente due tipologie di antifurto perimetrale:

  • L’antifurto perimetrale via filo, che prevede la stesura filare di tutti i cavi necessari a portare almeno quattro fili, due saranno quelli predisposti al segnale d’allarme e gli altri due saranno necessari per alimentare i vari dispositivi connessi. Questa soluzione è preferibile quando la struttura o la casa che si vuole proteggere è ancora in costruzione o qualora sono programmati degli interventi di ristrutturazione importanti. Non è la soluzione più agevole e sicuramente non è la più economica, ma è senza ombra di dubbio la più sicura e duratura.
  • La seconda tipologia di antifurto perimetrale è quella wireless. Questa soluzione può essere installata in qualsiasi momento, anche dopo aver terminato i lavori di realizzazione delle condutture elettriche. Inoltre è un sistema modulare e modificabile nel tempo. Permette di collegare i vari sensori senza fili e senza quindi la necessità di trasportare e installare fili di alimentazione alle varie periferiche connesse.

Come sempre, tutto dipende dalle vostre necessità, valutate bene quale opzione è la migliore per la vostra abitazione e prendere la scelta giusta. Senza ombra di dubbio, indifferentemente da quale soluzione vorrete adottare, un sistema di protezione perimetrale è tra le scelte migliori per rendere sicuri le vostre proprietà.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!