Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





trapianto capelli
trapianto capelli

Un trapianto per non rimpiangere i capelli perduti

Dati ufficiali ricavati da una indagine della Associazione Italiana chirurgia plastica estetica, attesa che i trapianti di capelli eseguiti in Italia nel corso del 2014 sono stati circa 4.000 a dimostrazione di quanto questo metodo sia utilizzato per risolvere il problema legato alle calvizie. Sempre la statistica recita che la percentuale più ampia riguarda il sesso maschile e su soggetti che vanno dai 20 ai 60 anni, a testimonianza di quanto gli uomini non accettano di rassegnarsi di essere calvi. 

Il  trapianto capelli è un sistema che non garantisce la riuscita al 100% perché non tutte le realtà che si propongono come centri tricologici, hanno la necessaria esperienza per assicurare l’ottimizzazione dell’intervento al quale sottopongono i loro clienti. Per essere consapevoli di effettuare scelte accurate, è bene sapere qualcosa in più su questa tematica. 

Ciò che è importante sapere a proposito del trapianto capelli

  • La prima cosa da fare è quella di rivolgersi a un centro che da sempre è presente sul mercato e che può documentare il suo background in modo ineccepibile. Questo esame è fondamentale per evitare di affidarsi a delle realtà prive di quella indispensabile esperienza che non può essere compensata in alcun modo. Professionalità significa possedere quel requisito basico che mette al riparo da brutte sorprese.
     
  • Verificare se c’è la necessità di effettuare il trapianto di capelli. Questo può essere stabilito esclusivamente dal centro tricologico che innanzitutto valuta il grado di diradamento e, successivamente, reputa l’opportunità di confermare o meno il trapianto laddove non sia possibile intervenire con una appropriata terapia.
     
  • Il trapianto di capelli deve essere considerato un vero intervento di chirurgia e questo implica la presenza di un team di medici composto dal chirurgo, l’anestesista e il personale paramedico specializzato nel settore della chirurgia delle calvizie.
     
  • Il trapianto di capelli ha lo scopo di ridurre le aree diradate o addirittura glabre ma questo non significa che è sufficiente per fermare la caduta di capelli per il quale è necessario seguire una terapia mirata al questo specifico trattamento.
     
  • In linea di massima il trapianto si effettua in una sola seduta con la quale si rinfoltiscono le zone che necessitano di questo trattamento. Solo in taluni casi e per una concomitanza di situazioni limitanti, può essere necessario completare il trapianto con una successiva seduta.
  • Il trapianto di capelli può essere effettuato scegliendo una delle due tecniche esistenti e che sarà stabilito dal chirurgo. Sia una che l’altra sono valide e la scelta è dipendente dal caso che si deve trattare.

La tecnica che si chiama Strip o anche FUT prevede l’escissione chirurgia di una losanga dalla nuca che può contenere 4000 follicoli (dipende dalla densità per cm. quadrato e dalla lunghezza). L’altra tecnica si chiama FUE e consiste nell’estrarre singole unità follicolari senza, quindi, fare un taglio sulla nuca.
La prima tecnica consente di disporre di molti follicoli da trapiantare in una sola seduta a differenza della seconda tecnica dove le unità di follicoli sono nettamente inferiori.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!