Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





consulente SEO
consulente SEO

5 buoni motivi per cui rivolgersi ad un consulente SEO

Perché rivolgersi ad un consulente SEO? Si tratta di un argomento spinoso che vale la pena di affrontare per provare a capire in quali casi è necessario valutare una consulenza esterna. Innanzitutto, cerchiamo di spiegare in cosa consiste la SEO e, dunque, le attività quotidiane di un consulente SEO.   SEO sta per Search Engine Optimization e ciò sta ad indicare le attività di ottimizzazione di un sito web per I motori di ricerca. Attenzione, però, la consulenza SEO mirerà a rendere il sito ottimizzato per l’utente e non esclusivamente per Google. L’utilizzatore del sito web è, di fatto, l’utente finale e per questo motivo è indispensabile migliorare la user experience e i percorsi di navigazione all’interno del sito.   Cerchiamo ora di entrare nel merito e di individuare alcuni dei motivi principali per cui vale la pena prendere in considerazione una consulenza SEO per il proprio sito web.  

  1. Gli italiani usano sempre di più i motori di ricerca: i consumatori, sempre più spesso, cercano all’interno di Google informazioni sui servizi o i prodotti che intendono acquistare. Non solo: cresce la percentuale di utenti che decidono di perfezionare l’acquisto sul web piuttosto che recarsi nei negozi tradizionali. Chi ha un e-commerce, dunque, dovrebbe seriamente valutare l’idea di rivolgersi ad un SEO specialist.
     
  2. È importante essere visibili, ma con le giuste parole chiave: se gli italiani utilizzano sempre più spesso Google per cercare ciò di cui hanno bisogno, è altrettanto vero che individuare le parole chiave più pertinenti è quasi un’arte. È decisivo rivolgersi ad un consulente SEO che sia in grado di analizzare i competitor e rintracciare le keywords più adatte con le quali posizionare il sito e rendere visibile e facilmente raggiungibile l’attività del cliente.
     
  3. Essere in prima pagina è vitale: gli utenti di Google molto raramente vanno oltre la seconda pagina dei risultati di ricerca, fermandosi più spesso alla prima e concentrandosi sui primi 5 o 6 risultati. Ecco perché è indispensabile trovare le chiavi più adatte e scalare la SERP per risultare vittoriosi!
     
  4. Bisogna curare anche gli aspetti più tecnici del sito web: essere in prima pagina non basta, o meglio potrebbe trattarsi di un risultato effimero se non si bada anche ad alcuni aspetti tecnici importantissimi. Il sito dovrà infatti essere veloce (la velocità è un fattore di posizionamento), presentare una struttura coerente e un codice HTML pulito e lineare. Il certificato SSL è indispensabile se il sito tratta i dati personali o prevede login (come nel caso di un e-commerce).
     
  5. Un consulente SEO può individuare nuovi mercati ed opportunità: l’analisi delle parole chiave o dei concorrenti diretti può portare all’individuazione di mercati inesplorati in precedenza. Un’ottima occasione per una start up e non solo!

Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!