Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





visite mediche e accertamenti
visite mediche e accertamenti

Accertamenti medici sul lavoro: quando e perché

Le normative sulla sicurezza sul lavoro, in materia di medicina del lavoro, prevedono una serie di obblighi da assolvere relativamente alle visite mediche e agli accertamenti medici sui dipendenti. I datori di lavoro possono avvalersi del supporto di agenzie come la US Group, che si occupa di consulenza sulla sicurezza sul lavoro a Roma, per ottemperare agli obblighi richiesti qualora si dovesse presentare la necessità di eseguire gli accertamenti medici.

Quali sono le tipologie di visite mediche e accertamenti

Gli accertamenti medici si distinguono in:

  • Preventivi;
  • Periodici;
  • Su richiesta del lavoratore;
  • Alla cessazione di un rapporto di lavoro;
  • In caso di cambio della mansione.

Gli accertamenti medici preventivi

Si tratta di accertamenti che si eseguono prima o dopo l’assunzione di un lavoratore. Lo scopo consiste nel constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro per cui si è destinati o per una mansione specifica e per verificare la compatibilità della mansione con le condizioni fisiche specifiche del lavoratore.

Gli accertamenti periodici

In base alla mansione specifica svolta, è stabilito per legge lo svolgimento di accertamenti con scansione periodica (solitamente annuale). Lo scopo è controllare lo stato di salute del lavoratore nel tempo o l’insorgenza di eventuali mutamenti di salute nel lavoratore in seguito all’esercizio della mansione, esprimere un giudizio di idoneità, verificare l’idoneità delle misure di prevenzione.

Accertamenti medici richiesti dal lavoratore

Il lavoratore può richiedere l’accertamento medico qualora anche il medico competente li ritenga correlati all’attività professionale. Lo scopo è rivalutare l’idoneità del lavoratore alla mansione.

Accertamenti alla cessazione del rapporto di lavoro

Gli accertamenti medici alla cessazione del rapporto di lavoro sono richiesti in caso di lavoratore che è stato esposto a rischio chimico o biologico, elementi cancerogeni o mutageni. Lo scopo è valutare lo stato di salute del lavoratore e fornire eventuali prescrizioni mediche o l’opportunità di sottoporsi a successivi accertamenti.

Accertamenti in caso di cambio di mansione

Gli accertamenti in caso di cambio di mansione sono richiesti quando il lavoratore viene adibito a nuova mansione con profilo di rischio con lo scopo di valutare l’idoneità allo svolgimento della mansione.

Ulteriori specifiche sugli accertamenti medici

L’art. 41 del D. lgs. 81/08 raccomanda l’accertamento medico al rientro dal lavoro dopo un prolungato periodo di assenza dal lavoro a seguito di malattia (comune o professionale), infortunio, incidente. Gli accertamenti possono essere richiesti dal lavoratore o dal datore di lavoro. La relazione sanitaria annuale sui risultati anonimi collettivi si redige in forma scritta e illustrata in sede di riunione periodica entro il primo trimestre dell’anno successivo a quello di riferimento. La relazione viene trasmessa dal medico competente esclusivamente per via telematica.


Fai conoscere i tuoi servizi e prodotti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!